Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/3

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


DEDICA


SONETTO


Mi dedico ste mie composizion
    Ai Omeni, e alle Donne morbinose,
    A quelli veramente, che le cose
    4I varda per el verso, che xe bon.

Sotto le metto alla so protezion,
    Acciò, che dalle Teste scrupolose,
    Come persone tutte spiritose
    8I le defenda colla so rason;

Che i diga, che quà drento no ghe xè
    Nè critiche, nè offese alle persone,
    11Che de Dio no se parla, nè dei Rè,

Ma sol de cose belle, allegre, e bone,
    Cose deliciosissime, cioè
    14De Bocche, Tette, Culi, Cazzi, e Mone.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/3&oldid=60396"