Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/289

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


SORA DO MORTALI ACCIDENTI.


SONETTO


Un mortal accidente a un Senator
    In tempo ghè vegnù, che 'l perorava;
    E l'istesso a un Quaranta fottidor
    4Ghè successo nell'atto, che 'l chiavava.

M'hà dito più d'un fisico Dottor,
    Che se 'l Quaranta in Mona no l'andava,
    E che l'altro no fava l'Orator,
    8Addosso quel gran mal no i se tirava;

Co la fusse cussì donca parlar
    Più no se poderìa in t'un'adunanza,
    11Nè gnanca colle Donne più sborar.

Se sti mali vegnisse pò all'usanza,
    Piuttosto, che morir a disputar,
    14Morirìa d'una Donna sulla panza.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/289&oldid=60389"