Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/26

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



15El gà messo delle Done
    Dame illustri, e buzarone:
    Da una parte delle Dame,
    Che cavasse ben la fame
    A quei duri, e forti Cazzi
    20Dei più nobili puttazzi,
    E dall'altra le puttane,
    Tutte nue in forme strane,
    Che in diversi atteggiamenti
    Fasse i Omeni contenti.

25Cosa mai doveva far
    Là custìe per far sborar!
    Me figuro in quella scena
    De veder quella, che mena;
    Chi puzada a una colona

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/26&oldid=64451"