Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/24

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


Al comparir dell'ombre, perchè se ghe vedesse,
    Illuminar l'hà fatto le Case, e le Barchesse,
L'hà volesto ghe fusse per tutto dei Strumenti,
    50E delle Canzonette al foter attinenti,
Tanto, che dai vicini boschetti, e dai Palazzi,
    L'Eco diseva, evviva, viva le Mone, e i Cazzi.
Per coronar Neron st'azion cussì famosa
    Da femena el s'hà fatto vestir, come una Sposa;
55L'hà volesto, che i ghe metta el so gran velo in Testa,
    E fin anca la Dote per far sta bella festa;
E, perchè el matrimonio usasse quel so Bulo,
    In publico l'hà fatto, che 'l ghe lo metta in Culo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/24&oldid=64439"