Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/164

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


    Col cuor, e colla bocca el ghe diseva,
    Oh! Cara, Oh! Benedetta
    Danie anca tì l'acquetta,
    Che fà la to Cocchetta.
    30Più assae dei rosolini
    Me piase quei to nini,
    Che l'acqua vite,
    Che elixir vite,
    Che acqua della Regina!
    35Per la freve d'amor questa è la China.
    In sto momento
    Me par, che in Cielo
    Dal gran contento
    Gabbia l'Oselo.
    40Zà me sento un gran furor,

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/164&oldid=64408"