Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/10

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LODE AL CULO


SONETTO


Oh Bus del Cul, che tra do Colinette
    In circolo ti xe tondo, e perfetto,
    Un vaso ti me par pien de zibetto
    4Messo in conserva in quelle to grespette.

Ti me par un melon taggià in do fette;
    Che vegna anca el più celebre architetto,
    Per Dio, che nol puol far più bel groppetto,
    8Che con Natura l'Arte no se mette.

Oh caro Culo! Oh macchina stupenda!
    Gran cose in ti se vede in un momento
    11Subito, che se tira sù la tenda;

Se vede Monti, Valli, e un Bosco in drento;
    Compatisso la zente reverenda,
    14Se in quel liogo i farave el so convento.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/10&oldid=60261"