Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/9

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LODE ALLA MONA


SONETTO


Cara Mona, che in mezzo a do colone
    Ti xe là messa, come un capitelo,
    Per cupola ti gà do culatone,
    4E 'l bus del Cul de sora xe 'l to Cielo.

Perchè t'adora tutte le persone
    Ti stà coverta sotto un bianco velo,
    Che, se qualcun te l'alza, e che t'espone,
    8Vittima sul to altar casca ogni Oselo.

El sacro bosco ti me par de Diana,
    Dove all'ingresso ghè do mustacchioni,
    11Che all'arca ne conduse della mana;

Notte, e zorno ti fà miracoloni,
    Che l’acqua, che trà sù la to fontana,
    14Dà vita ai morti, e spirito ai Cogioni.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/9&oldid=60434"