Pagina:Pronostici e versi di Camillo Nalin 3.djvu/141

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


 
Sto dialogo sucede
Comovente.

75Ela — Sempronio mio
Racomandite a Dio,
Lu ga deciso
Per trato singolar de so bontà
De torte in paradiso,
80E de lassarme qua
Povara dona mi,
Vedova derelita,
A pregarlo per ti
Tuta la vita. —

85Elo — te par sì Rosa che oramai
Iminente sia l'ora,
Nela qual bia che mora,
E che vada a purgar i mii pecai,
Indove, tremo tuto, me destina
90La giustizia divina? —

Ela — pur tropo in man ti è del Signor,
Pur tropo preparà ze 'l passaporto,
Me l'à dito el dotor,
Ti è un omo morto;
95Rassegnite che za
Anca mi de star qua,
Abandonada e sola
A sospirar,
In cerca de trovar
100Chi me consola,