Pagina:Poeti antichi del dialetto veneziano 1.djvu/17

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


PREFAZIONE


Monumento curioso di storia nazionale è un Componimento cui al vivo, con leggiadrìa, e di quando in quando colle voci medesime di attori che vivevano da trecent'anni addietro, si trovi descritto un trattenimento popolare celebratissimo. Per tale si riconoscerà quello che ora si pubblica, e in cui si descrive una guerra tra due celebri fazioni della citta di Venezia, i Castellani e i Nicolotti, seguita nel giorno di s. Simeone dell'anno 1521. La stizza e la gelosia de' partiti, gli accidenti del giuoco, il calor delle pugne, la bella imparzialità del cantore, tutto piace e rallegra; e se si eccettui una qualche voce oggidì uscita fuori di uso, ma di cui è facile indovinare il significato, il vernacolo usato riesce pienamente intelligibile a fronte della sua antichità. Noi abbiamo avuto per esemplare di quest'edizione un'assai rara e poco nota stampa fatta in Venezia, per Giacomo Vincenti, 1603 in 12.mo per opera di un meschino uomo, il quale si è nascosto

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Poeti_antichi_del_dialetto_veneziano_1.djvu/17&oldid=64044"