Pagina:I monumenti più antichi del dialetto di Chioggia.djvu/50

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


quelli che sano stati et per lo avegnir la vorano renovar, etiam loro pagar diebano lire tre de piccoli; et che li forestieri, li quali per lo avegnir vorano far botega in questa citade, pagar debino a questa nostra scuola ducato uno ananti che loro fazano la botega; li quali tuti danari vadano sempre a benefitio dela scuola.

Item che niuno forestiero possa vender scarpe vechie nè nuove in questa cita, s'el non paga ducato uno ala scuola, excepto a tempi de fiera.

Ala qual balotation et far de Capitolo el ge sono stati fradelli vinti tre, deli quali XXI è stato in favor et doi contrarij essendo stati ballotadi li Capitoli praedicti a bosoli o balote.



Nota. — m finale in luogo di n, che spesso si trova, è da attribuirsi ad arbitrio dell'amanuense e dipende da reminiscenza forse grafica di tale terminazione così frequente in latino.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:I_monumenti_più_antichi_del_dialetto_di_Chioggia.djvu/50&oldid=62580"