Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 5.djvu/7

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.






EL VIN FRIULARO


DITIRAMBO


Fra tante bele cosse
     Che natura al mortal despensa e dona,
     La prima, la magior, la più ecelente,
     Che no la cede a gnente,
     5E che superba va per ogni logo,
     Perchè tuti la vol, tuti la brama,
     Onorada da tuti
     Qual celeste regalo soprafin,
     Che 'l cuor uman consola,
     10Son certo, nè m'ingano, lu xe 'l Vin:
Sì, xe 'l Vin quel dolce netare,
     Che consola, che dileta,
     Quela zogia predileta,
     Che brilante fa ogni cuor.
15Lu xe 'l fonte d'ogni giubilo,
     De la pase e l'armonìa;
     Ogni mal lu para via,
     Lu bandisse ogni timor.
Ma fra i Vini el più stimabile,
     20El più bon, el più perfeto