Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 4.djvu/126

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


     De chi tanto te xe inamorà,
     20Che no manca che 'l spira, ch'el mora.
Ma la morte per mi saria un miel
     Se lassasse sto mondo per ti,
     Perchè forse in alora, crudel!
     24Ti traressi un sospiro per mi.