Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 4.djvu/116

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


di tenore per le incomode sollecitazioni degli altri; nulla però egli diede più fuori, che ben ricordasse l'autore del Friularo. Un volumetto di sue Poesie, che cominciato a stamparsi dall'autore sarebbe rimasto imperfetto per la morte che a mezzo lo colse, venne da un suo fratello portato al compimento. Da questo libro si sono cavate le poche cose che si credettero migliori; già riserbato il Ditirambo del Friularo ad altro volumetto che non offrirà che soli Ditirambi.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_4.djvu/116&oldid=62018"