Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 11.djvu/108

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


Bombardini, onor del Brenta,
65Un'Ortensia ve presenta.
     Ma sti fìori adesso colti
Mal starave cussì sciolti,
Donca el mazzo ligarò,
E Cordela mi sarò.




FINE
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_11.djvu/108&oldid=69482"