Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 1.djvu/51

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LA LONTANANZA


Come el vilan l'istà,
     Ch'el calor gh'à arsirà
     3L'erba e le biave,
Brama l'acqua dal ciel,
     Che più dolce del miel
     6Per lu sarave;
Come che un pelegrin
     Brama vederse alfin
     9D'un longo viazo;
E che un interessà
     El tesoro trovà
     12Lo brama al sazo;
E come chi xe in mar,
     Dopo un gran navegar
     15Sospira el porto;
E come brama san
     La mare el fio lontan,
     18Solo conforto:

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_1.djvu/51&oldid=69595"