Amoureuse

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
100 percent.svg
Qualità del testo: sto testo el xe stà trascrito e rileto.
[p. 102 modifica]
AMOUREUSE


Amor ti xe un piavolo,
ti fa far matessi,
ti è un mago o un gran diavolo
4che insegna i boressi.1

Co semo viçini,
nel peto se sente
un fogo, una smania
8che ariva invadente,

che strenze i zenoci,
che struca le man,
che abàçina i oci
12che fa un sancassan!2

[p. 103 modifica]


"Tesoro, eco un baso,
un altro, altri do,
no fàrghene caso
16chè tanti ghe n'ò!

"Qua, stame vicina,
strucada al mio cuor,
el tempo camina,
20no 'l torna, mio amor!"

Nei oci te vardo:
"Me vustu del ben?"
"Ma tanto, ma tanto!"
24me dixe el to sen

che ànsima un poco.
Te vardo nel viso,
me par de star megio
28che su in Paradiso.

Ma eco: in t'un ponto
ti te levi in piè:
più amor, più sempiezzi,
32carezze no gh'è!

[p. 104 modifica]


Ti lassi magari
un baso a metà:
se sente sussuro,
36la mama xe qua!



Note a cura de l'autor
  1. Allegria smodata.
  2. Far un San Cassan, vale, in dialetto veneziano, malmenare, dal martirio di San Cassiano vescovo di Imola che fu ucciso dai suoi scolari con gli stili che servivano a scrivere.