Pagina:Serie degli scritti impressi in dialetto veneziano.djvu/58

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


squarcio tolto da questi Diarii ci ha già dato il Morelli nelle Notizie di Opere di disegno ec. e così pure fecero il Cicogna nelle Iscrizioni Veneziane, ed il Bettio ne' Cenni sui Diarii di Marin Sanuto pubblicati in Venezia, 1828, in 8.



I. Lamento di pre Agustino messo in Cheba e condanato a pane et acqua. Senz'alcuna data, (1518) In.8.vo. Opuscolo di car. 4.

Quest'Opuscolo, esistente nella Marciana, è senza data, di car. 4; e contiene: Il Lamento della Femena di pre Agustino, qual si duol di esser viva vedendolo in tante angustie. Nel frontispizio vedesi una Gabbia quadrata appesa ad una trave che sporge fuori da una finestrella alla metà del campanile di S, Marco. Dopo il Componimento si aggiugne al fine una Barzelletta in dialetto bergamasco.

Il Gallicioli, sì benemerito delle Memorie Venete Antiche (Vol. I. p. 260), cita una Cronaca Erizzo la quale nota, che nell'aprile dell'anno 1518 “Pre Francesco da s. Polo d'anni 30 circa, fu preso per sodomita e posto in cheba al campaniel de s. Marco, e vi stete fino al dì

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Serie_degli_scritti_impressi_in_dialetto_veneziano.djvu/58&oldid=59626"