Pagina:Serie degli scritti impressi in dialetto veneziano.djvu/23

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


SECOLI XIII e XIV


Non è mia intenzione di rintracciare quando i Veneziani abbiano cominciato a crearsi il proprio loro dialetto. V'ha oggidì chi sostiene che non debba cercarsene la origine nella degenerata lingua del Lazio, su di che disputino gli eruditi1, bastando a me il riconoscere, che s'è certamente impinguato mediante le loro abitudini di

  1. Si sta ora pubblicando: Origine della Lingua Italiana, Opera di Ottavio Mazzoni Toselli; in Bologna, Tip. e Libr. dalla Volpe, 1835 - 32 in 8vo, di cui ho veduto tre fascicoli, ne' quali il dotto ed ingegnoso Autore si propone di mostrare come i Popoli Italiani non parlarono mai popolarmente il latino, ed essere falso che dalla supposta corruzione del medesimo nata sia la lingua italiana illustre o grammaticale, la quale, secondo lui, ci proviene dalle colonie di Celti o Galli che abitarono le nostre contrade prima de' Romani.
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Serie_degli_scritti_impressi_in_dialetto_veneziano.djvu/23&oldid=59636"