Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/124

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


    Ballerine, e Comedianti,
    Perchè queste le cantasse,
    240E drìo al morto le ballasse.

Le hà invidà coi so biglieti
    La fraterna dei Poeti,
    Perchè questi a sto Cazzon
    I ghe fazza l'orazion.
    245Le hà volesto dei soleri,
    Dove sù dei Cavalieri
    Con le Dame se vedesse
    Tutte quante al vivo espresse,
    A sentir con allegrìa
    250De sto Cazzo la poesia.

In t'un altro Preti, e Frati,
    E Poeti, e Letterati,

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/124&oldid=64787"