Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/165

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



E xe causa, ch'i và dalla puttana,
    E, come per el più no la xe sana,
                    48Manca la spezie umana:

Donca per tutte quante ste rason
    El tagio da vù imploro, e remission,
                    51E se avè compassion,

Come che sè Regina, e podè tuto,
    El tagio podè far, che 'l sia assoluto;
                    54In brazzo a vù me buto;

Considerè pò ancora, o gran matrona,
    I danni, e pregiudizj della Mona,
                    57Infondeghe a ogni Dona

Un spirito d'Amor, de caritae,
    E che no le sia tanto interessae,
                    60Ma de bone chiavae

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/165&oldid=64665"