Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/131

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



Ben coverto acciò, che mai
    Danneggiarve no podesse,
    Se mai fosse tempo fosco,
    32Se la Sera mai piovesse.

Tutto ben illuminà
    Acciò, che podè vardar
    Quello, ch'hà più bezzi in borsa,
    36E ve puol meggio chiavar.

Gran raziro de Puttane,
    Che la Sensa è sempre stada,
    Perchè zà quà d'altre cose
    40Poco, o gnente se ghe bada.

Tutti pensa a far chiccona,
    A dar gusto al so corpazzo,
    Pensa i Omeni alla Mona
    44E le Donne pensa al Cazzo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/131&oldid=64647"