Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 2.djvu/277

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



Questi quà xe tutti i frutti
    Del passà Carnevalazzo,
    E chi sà a quanti patti
    80Ghè stà rotto el taolazzo!

Cussì pur se vedarìa
    Visitando sti Conventi
    Quanti Frati da drìo vìa
    84Gà chiappà dei scolamenti;

Ghè chi fà lunarj in letto,
    Perchè i gà la borsa sutta,
    E chi pensa andar in Ghetto
    88A impegnarse la Bautta.

Chi sospira per la Dona,
    Perchè perso hà l'occasion
    De toccarghe più la Mona
    92Al Reduto in t'un canton.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_2.djvu/277&oldid=64596"