Pagina:Pronostici e versi di Camillo Nalin 3.djvu/61

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LA LONGEVITÀ.


Onestissima dona,
     Ma a l'ecesso zucona,
     Siora Beta
     Gaveva l'uso bruto
     5De meter la pezzeta
     Dapertuto
     Sempre senza proposito,
     O per dir un sproposito
     Palmar
     10Da doverghe cigar,
     Fandoghe basa,
     Per carità la tasa,
     Ela la dovaria
     Parlar la note de l'epifania;
     15E per darve un'idea de la so testa
     Credo che bastarà de dirve questa.