Pagina:Pronostici e versi di Camillo Nalin 3.djvu/272

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


Per esser spetatori,
De zente che va in cerca de dolori;
Da bravi via ocupè
Dei posti che sia boni,
300Fè presto, incaparè
E pergoli e balconi,
Copi, terazze, altane,
El campaniel dove stà le campane,
Basta che gabiè ochio
305De no urtar nel batochio,
Podendo un'imprudenza
Generar qualche seria conseguenza;
A tempo conveniente
Ficheve in t'un bon sito
310Sora le fondamente
Per goder el spetacolo pulito,
E podèr a le spente
De la fola insolente
Tegnir duro
315Pusando el culo al muro;
Insuma procurè
De colocarve megio che podè.

Pitochi, benestanti,
Artisti, boteghieri,
320Impiegati, mercanti,
E dame e cavalieri,
Infati tutiquanti
Del logo e forestieri,

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Pronostici_e_versi_di_Camillo_Nalin_3.djvu/272&oldid=64283"