Pagina:Poesie veronesi (Giovanni Ceriotto).djvu/103

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.




VII.


     L'è sera e 'na sbutada d'aria fina
me la pensar che semo in tramontana,
e 'na pocia vissin la fontanina
la ghe iuta a cantar a qualche rana.

     Zo, a traverso la val gh'è che camina
la solita canson che se lontana,1
come el canto che porta 'na putina
in meso a i sogni che fa far la nana.

     Ci l'è che porta sta canson sul monte,
sta canson che se sveia e se indormensa?
L'è un cor che passa da stradete sconte,

     l'è un cor de montanina che inamora,
che 'l va sercando un loghetin che pensa
fra du campanileti che laóra.

  1. se lontana: si allontana