Pagina:I sogni.djvu/81

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


«odiata da questi, perchè ucciditrice del loro re, abborrita dagli italiani, perchè appartenente alla razza degli oppressori stranieri, esecrata da tutti, perchè due volte adultera e due volte omicida». 1

Ma essa, esaltando la insaziabile follia di amore e la sconcia tenebrosa bellezza, ha risposto così da lasciarmi incerto sull'effetto morale della apostrofe...

La donna vuol sempre tener la ragione dalla sua parte.

Al Tribunale dell'Eterno, non converrà abbandonarle per ultima la parola!

  1. Vedi «Notizie critiche» a pag. 117.
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:I_sogni.djvu/81&oldid=66693"