Pagina:I sogni.djvu/163

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


I CAVALERI


Piovesina! — Aqueta fina;
qualità tra el magio e el giugno;
guarda rose che sparpugno1
par far leti2 a la me Nina,

5quela Nina che da ieri
l'è in d'afar coi cavaleri!3

  1. che sparpugno: che sciupo, che spoglio
  2. leti: si allude al letto dei bacolini
  3. cavaleri: i bachi da seta.
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:I_sogni.djvu/163&oldid=66583"