Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 8.djvu/38

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


E xe alora che me missio
     Cambio ciera, levo suso,
     E te fazzo bruto muso
     24Per paura de un rival.
Che no parla? Mi no parlo,
     Sarìa proprio un omo indegno,
     Ma che tasa, no me impegno
     28O le man, o i ochi, o el cuor.
Tropo, cara, ti me piasi,
     Tropo inquieto son per ti
     Per esiger che ogni dì
     32Staga sconto el nostro amor.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_8.djvu/38&oldid=58938"