Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 12.djvu/85

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


     No go politica
     24Per adular.
Ti pol, volendolo,
     Conoscer ben
     Se un cuor sensibile
     28Mi gabia in sen,
Ma a certe smorfie
     D'adulazion,
     Per mia disgrazia,
     32Nò, no son bon.
Fazzo el passibile
     Per darte prove
     D'amor, ma è inutile,
     36Gnente te move.
Donca lassessimo
     Senza sussuri,
     Senza altre colere,
     40Nè musi duri.
Questo sia l'ultimo
     Dei mii lamenti,
     Sia questo 'l termine
     44Dei mii tormenti.
A quelo atachite
     Che più te piase,
     E Tita lassilo
     48Almanco in pase.
Ma senti, barbara,
     Vegnirà un dì

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_12.djvu/85&oldid=69744"