Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 12.djvu/74

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


NATURA DI AMORE


Se credesse col tempo d'arivar
     A posseder quel cuor che m'inamora,
     Ghe voràve el mio afeto tributar,
     4E assae felice mi sarave alora.

Ma come no me posso lusingar
     D'aver mai tanto ben da una signora
     Che se vede da molti a cortegiar,
     8Cussì a sto mio pensier dago un dessora.

Me sento, se volèmo; del brusor,
     Ma spero che nol fazza in mì magagna
     11Pensando ai tanti che ghe fa l'amor.

Perchè la dona infati xe compagna
     Del fogo, che perdendo va el calor
     14Quando in picole bronse i lo sparpagna.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_12.djvu/74&oldid=69733"