Pagina:Scherzi poetici di vari celebri autori italiani e veneziani.djvu/133

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


Il Maggio


     Caro sto maggio!
Senti, Nineta,
Che bavesela!
Varda che erbeta!
5Varda putela,
Che bei colori
Sparse sti fiori!
No par che diga:
Sentite qua?
     10Donca sentemose;
E qua soleti,
Come do fioli,
Tuti i secreti
De i rosignoli
15Ziti ascoltemo
Che impareremo
Cosse che el mondo
Certo no sa.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Scherzi_poetici_di_vari_celebri_autori_italiani_e_veneziani.djvu/133&oldid=66385"