Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/40

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



No lo patisso, e no l'ho mai patìo,
    Che so' andà sempre in Mona, oppur da drìo,
                    33E digo a parer mio,
 
Che in quel buso se trova assae trastulo
    Più grando, o quanto xe l'andar in Culo;
                    36Cussì m'hà dito un mulo,

Che xe stà quindes'anni alla Pietae,
    L'Inverno in Mona; e in tel Cul l'Istae.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/40&oldid=64733"