Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/31

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


NO AMMETTE LEZE CONTRO 'L FOTTER.


SONETTO


Ghe xe una leze disè, che no se fotta?
    La buzara ghe xe, l'è 'na finzion,
    Tutti i savj la tien per 'na carotta,
    4E lo digo anca mi, che i gà rason;

Quante leze voleu sora la Potta?
    No ve basta; che quel, che xe 'l paron,
    Abbia ditto una volta, che se fotta,
    8Per saver qual la sia la so intenzion?

La leze de Moisè xe buzarona,
    Perchè contro 'l voler del sommo Dìo,
    11E in offesa del Cazzo, e della Mona.

Che se Moisè voleva farse un Dio
    El doveva mostrarse co ogni Dona
    14Più, che legislator, bravo marìo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/31&oldid=60782"