Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 8.djvu/78

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


BRINDISI

PER LE NOZZE DELLA SIG.

VITTORIA GAGGIO

NIPOTE DELL'AUTORE

COL SIGNOR

AVVOCATO GASPARI 1


Tuti porta la so crose
     In sto mondo pien de guai
     Per purgarse dai pecai
     E la gloria meritar!
Ga la crose chi ga bezzi,
     Ma più granda chi xe senza,
     Penitenza, penitenza,
     In sto mondo s'à da far.

  1. Bisogna prevenire il lettore che la sposa era stata prima nel convento delle Cappuccine con ferma intenzione di consacrarsi a Dio, ma esile di natura, non potendo resistere al rigore di quella vita, pensò meglio di sostituire il santo matrimonio che l'ha resa pienamente felice.
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_8.djvu/78&oldid=55296"