Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 4.djvu/18

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


VI


Quei cavei biondi co quel brio baron
     Parte desfati, o in Coa de drio portai,
     E parte per el fronte sparpagnai,
     4Go sempre avanti a l'imaginazion.

Per quei perso ò 'l giudizio e la rason;
     Quei soli i ladri del mio cuor xe stai,
     D'Amor per quei son tornà ai primi guai,
     8Per quei de novo presoniero son.

Inchiodà quela Coa go ne la mente,
     Me par che tuto in Coa se me trasforma,
     11E sempre e sempre, Coa, te go presente.

Cavei vedo co' magno, sempre quei
     Go al fianco co' camino, e benchè dorma,
     14De quei me insogno. Oh dio! Cavei, Cavei!