Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano/Volume 11/Poesie di Marc'Antonio Zorzi

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. 47 modifica]
POESIE


DI


MARC'ANTONIO ZORZI

[p. 48 modifica] [p. 49 modifica]


NOTIZIE
INTORNO
PATRIZIO VENETO


Molti sono gli Scrittori di merito distinto il cui nome cade in assoluta dimenticanza o per la ritrosìa loro a rendere pubblici i frutti del lor ingegno, o per una qualche mancanza di circostanze favorevoli alla lor fama. In questo novero si può mettere Marc'Antonio Zorzi Patr. Ven. nato da Lorenzo Zorzi e da Regina Contarini nel di 26 febbraro 1703. Educato alle ottime discipline, come lo furono gl'illustri suoi contemporanei concittadini i Farsetti, gli Algarotti, i Foscarini, i Gozzi, i Goldoni e tant'altri, prese egli singolare affetto alla Giurisprudenza e [p. 50 modifica]all'Oratoria, e salì in così alta fama nel suo Governo da essere in qualche crisi della Repubblica onorato di dilicatissimi ufficj. Si mantenne Giudice incontaminato ne' Consigli di Quaranta per oltre 44 anni, ed ivi per lunga epoca coprì eziandio l'ufficio di Contradditore, che vale a quello di Procuratore Regio. Le più intricate quistioni del Foro erangli argomento di private esercitazioni, e lasciò varj scritti ne' quali si veggono svolte e rischiarate quelle idee del giusto ch'erano per le Venete Costituzioni il Codice de' Magistrati. Agli studj ameni dedicava gl'istanti di suo riposo, e restano presso i suoi Eredi molte Operette di varia letteratura, ed alcune versioni dal Latino e dal Francese di componimenti teatrali. Appassionato poi il Zorzi per il patrio dialetto, trasportò in questo alquante Orazioni di Cicerone, che tuttavia restano inedite, e moltissime Poesie dettò, alcune delle quali peraltro con troppo [p. 51 modifica]libera penna, siccome fatte per rallegrare le Società nelle quali egli era sempre desideratissimo. Le pochissime che noi pubblichiamo sono forse per gentilezza di pensiere e per felicità e candore di sposizione, tra le più gaje della nostra Raccolta. Visse il Zorzi assai lungamente, e rimase troncato il filo della sua esistenza nel dì 29 gennaro 1787. Era di statura piuttosto alta, di leggiadro aspetto, di occhi vivaci, assai dignitoso del portamento, e a malgrado degli oltraggi della vecchiaja conservò sempre quella vivacità di spirito e quell'attivita giovanile che a pochi il Ciel largo dispensa.


Indice

Epigrammi

  1. Crystal Clear app kdict.png Nemighe dei Omeni 75%.svg
  2. Crystal Clear app kdict.png Se fusse una dona 75%.svg
  3. Crystal Clear app kdict.png El cuor me dise 75%.svg
  4. Crystal Clear app kdict.png Soportè che parla schieto 75%.svg
  5. Crystal Clear app kdict.png Se fa presto a dirve bela 75%.svg
  6. Crystal Clear app kdict.png Certe finezze 75%.svg
  7. Crystal Clear app kdict.png Mi son giusto de puina 75%.svg
  8. Crystal Clear app kdict.png Xe ben che i omeni 75%.svg
  9. Crystal Clear app kdict.png Bele parole! 75%.svg
  10. Crystal Clear app kdict.png Co semo gonzi 75%.svg
  11. Crystal Clear app kdict.png Col vien, tolèlo 75%.svg
  12. Crystal Clear app kdict.png Le vol aver un muso 75%.svg
  13. Crystal Clear app kdict.png El diavolo non è bruto 75%.svg
  14. Crystal Clear app kdict.png Sentirse pieni 75%.svg
  15. Crystal Clear app kdict.png No è sempre vero 75%.svg
  16. Crystal Clear app kdict.png Quela saviezza 75%.svg

Canzonetta

  1. Crystal Clear app kdict.png Tuti va in colera 75%.svg