Altri canta le Furie de Bellona

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. 2 modifica]
PROGETTO


SONETTO


Altri canta le Furie de Bellona,
    Altri le azion dei Cavalieri Erranti,
    Altri i casi, e i sospiri dei Amanti,
    4Mi voi cantar le glorie della Mona.

Dove se puol trovar più bella, e bona
    Materia, che interessi tutti quanti?
    Scriver sulla Moral dei Padri Santi
    8L'è un seccar i Cogioni a ogni persona.

Voi donca, che sia questa la mia meta,
    E metter mi la voggio ai sette Cieli,
    11Come una cosa santa, e benedeta:

Invido donca tutti quanti queli,
    Che ghe piase la Mona netta, e schieta
    A sentir la virtù sin dei so peli.
                        15Ai Spiriti più beli

[p. 3 modifica]


Spero, ch'abbia da piaser sta fattura,
    Perchè tutta la xe sulla Natura;
                        18Se sà, ch'ogni Creatura

Gà una diversa forma de pensar,
    Ma tutti pò se accorda in tel chiavar;
                        21Se andaremo a viazar

Vedaremo infinite variazion
    D'Abiti, de Costumi, e Religion,
                        24Che l'è una compassion.

Chi magna el Pan a Corni, e chi'l Pan tondo,
    26Ma alfin la Mona piase a tutto'l Mondo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Altri_canta_le_Furie_de_Bellona&oldid=41286"