Ai Siori Aristocratici

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
Ai Siori Aristocratici
29 aprile 1848
Edission e fonte ▼
Canto patriotico scrito durante l'insuression de Venexia contro i Austriaci del 1848-49, vegnù fora a firma de un certo "Bepo Caime" (N.d.R.)
[p. 120 modifica]
AI SIORI ARISTOCRATICI


SONETO


Maledeta superbia e vanità,
    Ti xe del cuor uman la calamita,
    No ti ascolti razon nè umanità,
    4Co prepotenza ti ne tol la vita.

Nome vano per ti xe Carità,
    Co l'ingano e 'l garbugio sempre unita
    Ti voressi brusai regni e cità,
    8Pur che la to ambizion fusse infinita.

Ma zonto xe quel dì che semo uguali
    Per voler de quel Dio solo potente
    11Che no patisse e no sostien rivali.

Spiega bandiera pur, spiega segnali;
    Ma Pio farà restar sul Continente
    14I Aristocratici come stivali.

29 April.
Bepo Caime.