Pagina:Ultima volontà de sior Tonin Bonagrazia.djvu/8

Da Wikisource
Va a: navigasion, serca
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



De più ghe lasso un gropo,
Ma fisso, de livei,
Che pol servir benissimo
20Anca per i putei.

L'è un forte capital
Da no vegnir mai poveri,...
El fruta giornalmente
24Dei miera de rimproveri.

4.

Le do Miniere lasso,
Che go in Siberia, al Conte
Ch'à da sposar sta puta,
4Dove se trova un fonte

De debiti ab antico,
E tuti quei moderni,
Che supera de molto
8Le spese dei governi.

Ghe lasso i Bastimenti,
Che navega a mio conto,
Su tute le montagne,
12E soto l'Elesponto,

Carghi d'afani e spasemi,
E de protesti fati,
Che un poco rifletendoghe,
16Se pol deventar mati.